oldIMAGES
Logo Proloco FUTOS

Associazione Pro Loco FUTOS
FUTANI (SA)
info@prolocofutos.org
newIMAGES

L'ASSOCIAZIONE

3 Foglie logo

EVENTI

Logo Festival Moscato Spumante

Logo Alla Riscoperta di un Borgo Antico

Logo Festa della Castagna 3 Foglie logo

PHOTOGALLERY

3 Foglie logo

IL TERRITORIO

3 Foglie logo

EREMITI

Heremiti - li remiti

Il nome "Eremiti" deriva sicuramente dalla presenze sul territorio di laure o grotte sfruttate dai primi monaci italo-greci insediatisi nel territorio.

Anche il casale Eremiti apparteneva al Suffeudo di Cuccaro Vetere.

Scrive l'Antonini:

"... Trovasi da qui un miglio ad Occidente alle falde montagna della Cavalara, il già detto Casale degli Eremiti, esposto a Tramontana, ed in luogo dove da per tutto sono sorgive di chiare acque. Il di lui territorio è pieno di castagne, e di querce. Donde così sia stato il luogo nominato, non è facile indovinare, ma forse fu detto, o perchè sul suo principio era solitario, e romito, siccome ancor oggi è poco abitato, o perchè fosse stato fondato, e tenuto da uomini liberi; chiamati Eremitani da Ottone Imperadore nella concessione, che fa del Castello Romagnano al Ministero di S. Zenone di Verona, riportato dall'Ughellio nel com. 5 dell'Italia Sacra fol. 655 e questi Eremitani, o siano uomini liberi, sappiam benissimo, che di là da' monti son chiamati Sokemanni. ..."
Eremiti01

e il Giustiniani:

"... Eremiti, casale della terra di Cuccaro in provincia di Principato citeriore esente da giurisdizione Vescovile, ma sotto quella del capitolo Vaticano di Roma. ... Questo casale è situato alle falde della montagna chiamata Cavallara, lontana dal mare miglia 7, e da Salerno miglia 60 in circa, e trovasi abitato da circa 130 individui meschini coltivatori di campi.
Il suo territorio confina da levante con quello di Castinatelli, e Cuccaro, come anche da ponente, e coll'altro di Mandia, da mezzogiorno ocl territorio di Sannazzario, e da settentrione similmente collo stesso Cuccaro. Vi passa un torrente, che si unisce col fiume di Cuccaro chiamato Fiume Rosso, e coll'altro di Montano detto Lampro, che va ad imboccarsi alla marina della Molpa.
Si possiede dalla primcipessa d'Angri, la giurisdizione criminale di Centola, e il civile e misto dal barone Bernardo del Buono.
La tassa del 1532 fu di fuochi 9, del 1545 di 12, del 1561 di 22, del 1595 di 25, del 1648 di 21, e del 1669 di 6. Eccetto dell'ultima situazione, nelle altre è scritta Heremiti. ..."
Eremiti01

Questi i dati relativi al numero delle famiglie presenti a Eremiti nel tempo:
Nel 1532, 9 famiglie (fonte Giustiniani).
Nel 1545, 12 famiglie (fonte Giustiniani).
Nel 1561, 22 famiglie (fonte Giustiniani).
Nel 1595, 25 famiglie (fonte Giustiniani).
Nel 1648, 21 famiglie (fonte Giustiniani).
Nel 1669, 6 famiglie (fonte Giustiniani).
Nel 1802, 130 abitanti (fonte Giustiniani).
Nel 1824, 134 abitanti (fonte Dizionario Statistico de' paesi del Regno delle due Sicilie)
Nel 1833, 120 abitanti (fonte Alfano).
EremitiAlfano01

Con le riforme murattiane del 1806, Eremiti diviene frazione di Futani