oldIMAGES
Logo Proloco FUTOS

Associazione Pro Loco FUTOS
FUTANI (SA)
info@prolocofutos.org
newIMAGES

L'ASSOCIAZIONE

3 Foglie logo

EVENTI

Logo Festival Moscato Spumante

Logo Alla Riscoperta di un Borgo Antico

Logo Festa della Castagna 3 Foglie logo

PHOTOGALLERY

3 Foglie logo

IL TERRITORIO

3 Foglie logo

sentiero sacro

Un cammino tra natura, fede e tradizioni

Mappa Sentiero Sacro

Il sentiero sacro prende il nome dal Monte Sacro (il Monte Gelbison) dove sorge il Santuario della Madonna del Sacro Monte (1705m).

Si tratta di un percorso storico, naturalistico e antropologico che parte dal centro storico di Futani (431 metri s.l.m.) per raggiungere il "Santuario ri la Maronna ri lu munti" attraversando diverse fasce vegetazionali: uliveti, querceti, castagneti, ontaneti e faggeti.

Depliant Sentiero Sacro

Craparizi (in località Liepari) vecchi ricoveri per animali da pascolo con basse murature a secco coperte da strutture lignee

Area attrezzata in località Crepacola

Aie carbonili o carbonaie in località Scanno d’Aniello

Nevèra (località monte Lepre): pozzo scavato e realizzato in muratura a secco, utilizzato per raccogliere la neve

Grotta di Barbeluongo (località Chianu ru Pignatieddu): grotta che il brigante "Barbeluongo" utilizzava per nascondere la refurtiva delle sue scorribande

Fontana della Spina

Monte Scuro: caratterizzato da una fitta vegetazione

Pietra ‘mpuntellata: la legenda narra che ponendo un ramoscello a mo’ di puntello contro questa parete rocciosa, i promessi sposi assicuravano stabilità e durata al loro futuro matrimonio

Corda ri Santo Runato: luogo di sosta notturna utilizzato dai pellegrini

La Croce di Rofrano punto d'incontro dei sentieri percorsi dai pellegrini dei vari comuni. Luogo che segna anche i confini tra i comuni di Futani, Cuccaro Vetere e Novi Velia

Monte di Pietà: grande cumulo di pietre trasportate per penitenza dai pellegrini sulla cui cima è conficcata una croce

Via Crucis: ultimo tratto che conduce alla Chiesa della Madonna del Monte Sacro